Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Allucinazioni minori nei pazienti con malattia di Parkinson naive-ai-farmaci, anche nella fase pre-motoria


La descrizione dei fenomeni allucinatori minori ( presenza, allucinazioni di passaggio ) ha ampliato lo spettro della psicosi nella malattia di Parkinson.
I fenomeni allucinatori minori sembrano precedere lo sviluppo di allucinazioni più gravi.
La diagnosi precoce delle allucinazioni minori può essere utile per lo screening dei pazienti con endofenotipi più gravi.

Ricercatori hanno cercato di individuare in modo prospettico pazienti con malattia di Parkinson de novo non-trattati e con fenomeni allucinatori, e hanno confrontato le loro caratteristiche clinico-demografiche con quelle dei pazienti parkinsoniani non-trattati senza allucinazioni e controlli sani.

Lo screening e la descrizione della psicosi sono stati valutati mediante la scala MDS-UPDRS ( Movement Disorders Society Unified Parkinson’s Disease Rating Scale ) - Part I e da un'intervista strutturata che ha coperto tutti i tipi di fenomeni psicotici riportati nella malatta di Parkinson.

I dati clinici, neuropsicologici e demografici dei pazienti affetti da Parkinson con e senza fenomeni psicotici sono stati confrontati con quelli dei controlli sani appaiati per età e istruzione.

Sono stati prospetticamente inclusi 50 pazienti con malattia di Parkinson de novo, naive ai farmaci, e 100 controlli.

Allucinazioni minori sono state riportate nel 42% dei pazienti ( 21 su 50 ) con Parkinson e nel 5% dei controlli ( P minore di 0.0001 ).

La coesistenza di allucinazioni di passaggio e di presenza è stata la constatazione più comune.

Inaspettatamente, il 33.3% dei pazienti con allucinazioni minori le ha manifestate come sintomo pre-motorio, da 7 mesi a 8 anni prima dei primi sintomi motori parkinsoniani.

La presenza di allucinazioni minori è risultata significativamente associata alla presenza di disordini del sonno REM.

In conclusione, in questo primo studio che aveva come obiettivo quello di analizzare in modo prospettico la frequenza dei fenomeni allucinatori minori nei pazienti con malattia di Parkinson non-trattati, le allucinazioni sono apparse come un frequente sintomo precoce non-motorio che può anche precedere l'insorgenza del parkinsonismo. ( Xagena2016 )

Pagonabarraga J et al, Mov Disord 2016; 31: 45-52

Neuro2016 Psyche2016



Indietro